Andrea Paco Mariani. 

A Benevento il 14 luglio 

A Benevento, il Festival dell’Impegno Civile sarà itinerante. “Per Amore del bene ....non taceremo” è il titolo scelto per la particolare tappa sannita che avrà inizio alle ore 16:30 in contrada Olivola, ex cementificio Ciotta in attesa della convocazione di un tavolo di concertazione. Alle 18, tutti insieme in carovana si andrà a Castelvenere, dinanzi al bene confiscato in Contrada Bosco Caldaie. Alle 19 e trenta a Dugenta, dinanzi al bene confiscato sito in Contrada Selvolella si parlerà ancora di impegno. Alle 21, a Melizzano presso il bene confiscato in Località Scarrupi, sarà l’occasione per fare un focus sul buon lavoro. L’obiettivo del Festival dell’Impegno civile in terra sannitica è sottolineare la necessità del riutilizzo sociale di quei beni confiscati ancora non avviati ad un riuso collettivo. Di sera a Melizzano, si farà festa così come comanda la tradizione del Festival. I promotori sono Libera Benevento, Libera Valle Caudina e Telesina e Comune di Melizzano.

">
...decisero che il messaggio, l'impegno e il sacrificio di don Giuseppe Diana non dovessero essere dimenticati...

Festival dell'Impegno Civile tra Caserta e Benevento

A Caserta e Benevento 

Domenica 14 luglio, il Festival dell’Impegno Civile promosso dal Comitato don Peppe Diana, Libera Caserta e Csv Assovoce Caserta avrà doppio appuntamento. Sarà a Caserta con la carovana Cinemovel - Libero Cinema in Libera Terra, carovana di cinema itinerante che da anni porta in giro per il mondo un’idea di cinema come strumento di sviluppo culturale. Sarà proiettato THE HARVEST di Andrea Paco Mariani in piazza Ruggiero alle ore 21. Tra gli interventi Rosario Laudato - Referente di Libera città di Caserta, Mimma D'Amico - rappresentante dell'ex Canapificio, Romano Daniele - responsabile del Progetto "l'orto di John", regista del film Andrea Paco Mariani

A Benevento il 14 luglio 

A Benevento, il Festival dell’Impegno Civile sarà itinerante. “Per Amore del bene ....non taceremo” è il titolo scelto per la particolare tappa sannita che avrà inizio alle ore 16:30 in contrada Olivola, ex cementificio Ciotta in attesa della convocazione di un tavolo di concertazione. Alle 18, tutti insieme in carovana si andrà a Castelvenere, dinanzi al bene confiscato in Contrada Bosco Caldaie. Alle 19 e trenta a Dugenta, dinanzi al bene confiscato sito in Contrada Selvolella si parlerà ancora di impegno. Alle 21, a Melizzano presso il bene confiscato in Località Scarrupi, sarà l’occasione per fare un focus sul buon lavoro. L’obiettivo del Festival dell’Impegno civile in terra sannitica è sottolineare la necessità del riutilizzo sociale di quei beni confiscati ancora non avviati ad un riuso collettivo. Di sera a Melizzano, si farà festa così come comanda la tradizione del Festival. I promotori sono Libera Benevento, Libera Valle Caudina e Telesina e Comune di Melizzano.