">
...decisero che il messaggio, l'impegno e il sacrificio di don Giuseppe Diana non dovessero essere dimenticati...

Frammenti di Memoria a Casa don Diana

FRAMMENTI DI MEMORIA A CASA DON DIANA  

RACCOLTA DI TESTIMONIANZE PER DOCUMENTARE ULTIMI 25 ANNI

Mercoledì 29 gennaio alle ore 18, a Casa don Diana in via Urano 18- Casal di Principe, sarà presentato il  libro "Frammenti di memoria”, edito da Marotta&Cafiero.  E’ una raccolta di testimonianze, nata da un’idea del Comitato don Peppe Diana che in occasione del  25esimo anniversario di don Giuseppe Diana, ucciso dalla camorra il 19 marzo del 1994, ha promosso la  campagna “25 righe per il 25esimo anniversario”. Gli autori sono docenti, magistrati, avvocati, sindaci,  medici e giornalisti, ambientalisti e tecnici ma anche sacerdoti e volontari, scout e teologi chiamati a  scrivere poche righe di un ricordo che attraversa i tempi.  Nel libro si leggono gli interventi di 52 persone che hanno scritto e che hanno parlato di don Diana. È stato  realizzato con il contributo di Fondazione Polis e volendo essere un documento a tutti accessibile non è  destinato alla vendita. Un altro quarto di secolo è già cominciato e con il libello ‘Frammenti di memoria’  che porta il sottotitolo ‘venticinque anni di cammino nel segno di don Diana’, si vuole aggiungere un  tassello al grande mosaico dell’impegno di chi ha operato e non è rimasto chiuso nella rassegnazione di un  silenzio doloroso.  Alla presentazione interverranno fra gli altri i magistrati Antonello Ardituro, Giovanni Conzo, il vescovo di  Aversa Angelo Spinillo, il sindaco di Casal di Principe Renato Natale, l’attore Giovanni Granatina, il  testimone di giustizia Augusto Di Meo, una delegazione di compagni di seminario di don Giuseppe Diana  provenienti dalla Puglia e accompagnati da don Felice Bacco, docenti di Casal di Principe, la presidente del  Coordinamento regionale dei familiari delle vittime innocenti Carmen del Core, giornalisti, scout e  cooperatori.  Mercoledì 29 gennaio, in ricordo di mamma Jolanda, madre di don Peppe Diana scomparsa il 18 gennaio, a  tutti soci del Comitato don Peppe Diana sarà fatto dono di un albero di leccio da piantare presso ogni sede  associativa.